Nessuno può sentirsi sicuro di vincere, al momento di partire. Non si può star certi nemmeno di arrivare fino in fondo. La maratona è l'unica gara che si può perdere anche correndo da soli.

Perle di saggezza

Se vuoi correre, corri un miglio. Se vuoi conoscere una nuova
vita, corri la Maratona!


Emil Zatopek (citazione segnalatami da Giovanni Chessa)

Me medesimo in numeri

213 MARATONE corse



PB 2:36'28'' 08.10.2000 GoldMarathon Cesano Boscone (MI)







un centinaio di MEZZE corse



PB 1:13'09'' 01.10.2000 Udine







cinque 6 ORE




PB 73,096 km (Buttrio 2014)







cinque 100 km (4 Passatore)



PB 8:51'28'' giugno 2005 in pista Fagagna (UD)



PB Passatore 9:09' 2004 Firenze-Faenza







una 12 ORE



PB 119,571 km
31-08-2014 Passons (UD)







3000



PB 9'39'' San Vito al Tagliamento (PN)







5000



PB 16'27''







10000



PB 35' 36''







3 VOLTE IRONMAN FINISHER






domenica 6 febbraio 2011

Weekend denso denso

Continuano i miei allenamenti in funzione IronMan ed ho anche ripreso lentamente a correre dopo visita e terapia da un massofisioterapista.
Questo weekend è stato foriero veramente di grandi soddisfazioni che sicuramente daranno i loro frutti più in là ma che mi concedono anche fiducia nel continuare con sempre maggiore tenacia il lavoro in questo periodo.
Ieri uscita con gli amici dell'UdineTriathlon in bici per un giro collinare che preventivamente avevo deciso di allungare nel finale a superare la fatidica soglia dei 100 km.
Partenza in piano in direzione Slovenia che valichiamo da Vencò, dopo pochi km inizia la salita da Dobrovo fino a Smartno su un tratto che conosco molto bene; riesco a scoprire nuove strade che sicuramente ripercorrerò nelle prossime settimane.
Il ritmo è tranquillo e riesco a tenere la ruota con facilità, in salita salgo con relativa facilità, peccato solo che il sole è assente tranne qualche timida apparizione tra le nuvole.
Ai 78 km abbandono la compagnia degli amici e mi avventuro da solo per un'ora "spinta" che mi dà grande soddisfazione riuscendo addirittura ad aumentare la media.
Rientro con 112 km in 4 ore nette a 28 km/h di media.
Stamattina un bel TRI-allenamento con 31 km di bike (nulla di che come ritmo) seguiti da 22 km di corsa in compagnia. Le gambe facevano male per il contributo concomitante della lunga uscita di ieri e dello stimolo a freddo di stamattina ma nel finale sono riuscito anche ad allungare.
Avevo già deciso di mollare lì e poi invece visto che in borsa avevo l'occorrente sono passato anche dalla piscina per fare una mezz'oretta.
A sorpresa nuotando senza impegno mentale ma nella massima spontaneità mi è venuto fuori un bel tratto a ritmo che non tenevo da tempo...mi sa che nel futuro proverò a nuotare "alla mia maniera" senza troppe pippe e pazienza se è troppo dispendioso ma almeno vado.

3 commenti:

mjaVale ha detto...

nessuno a dicembre...
solo 2 a gennaio...
ancora nessuno a febbraio...
i tuoi giorni di riposo potrebbero "soffrire di solitudine" :-D

scherzi a parte, sei davvero da ammirare, altro che avvilirti per l'infiammazione, ci dai dentro come non mai!
Buone corse, pedalate e nuotate!

TylerDurden ha detto...

ogni volta che mi accingo a lasciarti un messaggio mi capita di scorrere le gare podistiche che hai corso e penso "non ho fatto niente": non ti nascondo che questo mi fa desistere dallo scriverti delle cose...insomma: stai troppo avanti. Anche quando sei stanco vedo che riesci a portare a termine un altro allenamento (visto che in borsa avevi l'occorrente! eh!eh!)che 999 persone su 100 avrebbero lasciato andare.

margantonio ha detto...

@ Valentina: se ho tempo a disposizione mi sento quasi in colpa a sprecarlo senza fare ciò che mi piace poi con la storia di poter variare è tutto più semplice;
@Tyler: quello che ho corso non ha nessuna importanza...è quello che correrò che mi deve dare stimoli e così deve essere anche per te e per tutti