Nessuno può sentirsi sicuro di vincere, al momento di partire. Non si può star certi nemmeno di arrivare fino in fondo. La maratona è l'unica gara che si può perdere anche correndo da soli.

Perle di saggezza

Se vuoi correre, corri un miglio. Se vuoi conoscere una nuova
vita, corri la Maratona!


Emil Zatopek (citazione segnalatami da Giovanni Chessa)

Me medesimo in numeri

213 MARATONE corse



PB 2:36'28'' 08.10.2000 GoldMarathon Cesano Boscone (MI)







un centinaio di MEZZE corse



PB 1:13'09'' 01.10.2000 Udine







cinque 6 ORE




PB 73,096 km (Buttrio 2014)







cinque 100 km (4 Passatore)



PB 8:51'28'' giugno 2005 in pista Fagagna (UD)



PB Passatore 9:09' 2004 Firenze-Faenza







una 12 ORE



PB 119,571 km
31-08-2014 Passons (UD)







3000



PB 9'39'' San Vito al Tagliamento (PN)







5000



PB 16'27''







10000



PB 35' 36''







3 VOLTE IRONMAN FINISHER






martedì 6 gennaio 2009

Progrellinare

Progressivo o collinare? Collinare o progressivo? Sono presenti entrambi gli elementi e quindi sicuramente qualcosa di costruttivo porterà.
Ci siamo ritrovati in 9 alle 9 al Parco. Già sapevo che le strade del branco si sarebbero divise dopo pochi minuti visto che avevamo in programma allenamenti diversificati. Abbiamo comunque fatto un breve riscaldamento di 3 km tutti insieme poi le nostre strade si sono divise: Stefano, Anna, Michele e Renato a far ripetute; Monica e Marco per un lento tranquillo; Cristian, Alessandro ed io abbiamo preso l'ippovia con l'intenzione di provare un allenamento lungo, impegnativo con qualche salita e una possibile progressione finale.
La temperatura bassa (0°C) seppur rigida non era un problema, giunti nei pressi di Pagnacco abbiamo lasciato l'ippovia prendendo una strada che con diversi tratti di salita ci ha portato fino a "Cima Coppi" di Brazzacco. Nel tratto più impegnativo io ed Alessandro abbiamo sofferto non poco mentre Cristian evidente più abituato e pimpante saliva con facilità.

Un tratto di discesa per recuperare scioltezza prima dell'ultima rampetta fino a Santa Margherita fino a raggiungere la Pieve; dopo un paio di km di continua discesa.
Gli ultimi 5-6 km in pianura abbiamo decisamente cambiato marcia con Cristian decisamente pimpante a scandire il ritmo.
Ritmi intorno ai 4'10'' al km con conclusione nel parco a 4'00'' al km e Cristian che ha concluso staccandomi; Alessandro aveva concluso il suo bell'allenamento con leggero anticipo risparmiandosi il tour nel parco.
Complessivamente 22,4 km con ritmo medio di 4'38'' (tenendo conto della partenza lentissima non è male) e una FC media di 130 bpm.

5 commenti:

Michele ha detto...

Adesso ho capito cosa vuol dire progrellinare :)

antherun ha detto...

mai neologismo fu più appropriato!

Lucky73 ha detto...

Praticamente per te è stato un bruciagrassi! Per me sarebbe stato prossimo alla soglia anaerobica :-))

Marco ha detto...

Collissivo non piace?
;-)

margantonio ha detto...

questo o quest'altro è stato molto divertente d anche allenante secondo me.