Nessuno può sentirsi sicuro di vincere, al momento di partire. Non si può star certi nemmeno di arrivare fino in fondo. La maratona è l'unica gara che si può perdere anche correndo da soli.

Perle di saggezza

Se vuoi correre, corri un miglio. Se vuoi conoscere una nuova
vita, corri la Maratona!


Emil Zatopek (citazione segnalatami da Giovanni Chessa)

Me medesimo in numeri

213 MARATONE corse



PB 2:36'28'' 08.10.2000 GoldMarathon Cesano Boscone (MI)







un centinaio di MEZZE corse



PB 1:13'09'' 01.10.2000 Udine







cinque 6 ORE




PB 73,096 km (Buttrio 2014)







cinque 100 km (4 Passatore)



PB 8:51'28'' giugno 2005 in pista Fagagna (UD)



PB Passatore 9:09' 2004 Firenze-Faenza







una 12 ORE



PB 119,571 km
31-08-2014 Passons (UD)







3000



PB 9'39'' San Vito al Tagliamento (PN)







5000



PB 16'27''







10000



PB 35' 36''







3 VOLTE IRONMAN FINISHER






sabato 4 ottobre 2014

Berlin Marathon ...la settima

Con la medaglia al collo
Della Berlin Marathon ho scritto tante volte e d'altronde se in 10 anni ci son tornato 7 volte un motivo ci sarà.
Non ci sono dubbi che sia la meglio organizzata al mondo (almeno tra quelle che io ho conosciuto); la città e la gara stessa offrono servizi che sono addirittura superflui...ti viene quasi lo scrupolo di non approfittarne abbastanza. Quella stessa sensazione quando sei ospite a casa di un amico con una tavola imbandita di leccornie e sazio ti viene il dubbio di non aver dato abbastanza soddisfazione al padrone di casa.
il sabato all'Expo
Nelle precedenti partecipazioni quasi sempre ero stato in compagnia invece quest'anno l'ho vissuta in solitudine sebbene durante la visita all'Expo abbia incontrato dei podisti udinesi.
Naturalmente SOLO in una manifestazione che vede la partecipazione di 40 mila podisti è quasi una presa in giro.
Forse il miglior commento alla mia gara è quello che si evince dalle foto che pubblico sotto dove il mio volto è sempre rilassato e sorridente.
Ho percorso 30 km ad un ritmo controllato (4'30'' al km) avendo la sensazione che fossero sempre in tanti a sorpassarmi poi negli ultimi 10-12 km ho accellerato un po' per vedere l'effetto che fa e conquistare il mio ennesimo negative split. Ci sono riuscito alla grande...
Infatti il passaggio alla mezza è stato in 1:35:00 mentre il tempo finale 3:08:20.
La mia maratona 203 è archiviata con somma soddisfazione e la certezza che Berlino mi rivedrà.


reintegro immediato dei liquidi



subito dopo il traguardo

pochi metri alla fine
sul rettilineo finale




sul rettilineo finale

sul rettilineo finale



alle mie spalle la Brandeburg Tor









4 commenti:

Marco SANTOZZI ha detto...

Grande Antonio! Sempre una grande condotta di gara; pensa che dopo Roma (la mia prima maratona in 3h14') vorrei tentare il sub-3h a Berlino...

margantonio ha detto...

La prima impresa ē iscriversi

Marco SANTOZZI ha detto...

Eh si purtroppo sarà il caso a decidere!

Anonimo ha detto...

ciao antonio continua cosi che sei er meglio de tutti ;)