Nessuno può sentirsi sicuro di vincere, al momento di partire. Non si può star certi nemmeno di arrivare fino in fondo. La maratona è l'unica gara che si può perdere anche correndo da soli.

Perle di saggezza

Se vuoi correre, corri un miglio. Se vuoi conoscere una nuova
vita, corri la Maratona!


Emil Zatopek (citazione segnalatami da Giovanni Chessa)

Me medesimo in numeri

213 MARATONE corse



PB 2:36'28'' 08.10.2000 GoldMarathon Cesano Boscone (MI)







un centinaio di MEZZE corse



PB 1:13'09'' 01.10.2000 Udine







cinque 6 ORE




PB 73,096 km (Buttrio 2014)







cinque 100 km (4 Passatore)



PB 8:51'28'' giugno 2005 in pista Fagagna (UD)



PB Passatore 9:09' 2004 Firenze-Faenza







una 12 ORE



PB 119,571 km
31-08-2014 Passons (UD)







3000



PB 9'39'' San Vito al Tagliamento (PN)







5000



PB 16'27''







10000



PB 35' 36''







3 VOLTE IRONMAN FINISHER






mercoledì 23 giugno 2010

Nero come il cielo di Bardolino

L'immagine che apre questo post è un'istantanea scattata pochi minuti prima della partenza del Triathlon di Bardolino, mi sembra che ogni commento sia superfluo, c'è solo da aggiungere che ancora non pioveva ed invece subito dopo lo ha fatto e tanto pure. Il cielo era nero come il mio umore stamattina durante l'uscita in bici. Senza indagare i motivi il mio piacevole giro panoramico nelle valli del Natisone si è trasformato in un'allegra passeggiata cicloturistica e visto che non era una scelta il mio umore non ha gradito. Pazienza! 58 km sono comunque andati; rimangono gli splendidi panorami che non mancherò sicuramente di "ripassare" in una prossima uscita con la prospettiva di allungare il giro. A proposito...partendo da Cividale sono andato in direzione Caporetto e poi avevo preso la direzione per Bovec dopo aver attraversato la vecchia frontiera di Stupizza (che ormai è un rudere cadente). Mi riprometto in un prossimo futuro di allungare e rientrare in Italia da Uccea e passando da Tarcento rientrare verso casa. Sfruttando la carica nervosa sono andato direttamente in piscina Palamostre (scoperta 50 m) ed ho "sfoderato" un 1500 secco sui miei migliori standard, anzi penso che sia il PB in vasca lunga.

3 commenti:

La Polisportiva ha detto...

Mizzica, l'apocalisse! Ma anche il triathlon è una di quelle discipline la cui gara "si terrà con qualsiasi condizione atmosferica?" La frase -sui volantini delle podistiche- mi fa sempre un certo effetto...

Sarah Burgarella ha detto...

Fortuna che la bella uscita in bici ha spazzato via le nubi, e la nuotata in piscina ha risciaquato l'animo! Le discipline di resistenza hanno tutte questo magico potere!

Complimenti per il tuo triathlon, Marga!

Bye by Sarah

Anonimo ha detto...

Questa foto è stata scattata poco prima della partenza della ns. batteria Antonio.... Come previsto è stata dura ma alla fine l'abbiamo spuntata...
Grandi complimenti !
Max