Nessuno può sentirsi sicuro di vincere, al momento di partire. Non si può star certi nemmeno di arrivare fino in fondo. La maratona è l'unica gara che si può perdere anche correndo da soli.

Perle di saggezza

Se vuoi correre, corri un miglio. Se vuoi conoscere una nuova
vita, corri la Maratona!


Emil Zatopek (citazione segnalatami da Giovanni Chessa)

Me medesimo in numeri

213 MARATONE corse



PB 2:36'28'' 08.10.2000 GoldMarathon Cesano Boscone (MI)







un centinaio di MEZZE corse



PB 1:13'09'' 01.10.2000 Udine







cinque 6 ORE




PB 73,096 km (Buttrio 2014)







cinque 100 km (4 Passatore)



PB 8:51'28'' giugno 2005 in pista Fagagna (UD)



PB Passatore 9:09' 2004 Firenze-Faenza







una 12 ORE



PB 119,571 km
31-08-2014 Passons (UD)







3000



PB 9'39'' San Vito al Tagliamento (PN)







5000



PB 16'27''







10000



PB 35' 36''







3 VOLTE IRONMAN FINISHER






mercoledì 8 aprile 2009

3 X 5000

L'idea di provare delle ripetute lunghe è nata quasi per scherzo, per provare a mettermi alla prova, lanciare la sfida a me stesso dopo tanti anni. Qualche volta avevo fatto qualcosa ma si trattava di variazioni di ritmo nulla che fosse vicino alla ripetuta coi sacri crismi. Oggi invece con l'aiuto di 3 amici, Denis, Alberto e Adriano che mi hanno affiancato nelle prime due ho fatto un classico 3 X 5000 da maratoneta con recupero allegro. Scenario classico il giro del parco, con le sue piccole pendenze che sicuramente non agevolano. La presenza degli amici è stata fondamentale, Denis poi è stato continuamente al fianco incitandomi e provocatoriamente lanciandomi la sfida di tentare anche in questo caso il negative split. L'intenzione iniziale era di correre intorno ai 3'55''-4'00'' al km. Il risultato finale è stato di gran lunga migliore e soprattutto molto importante il recupero corso a ritmo elevato. Complessivamente 22,8 km tra riscaldamento e ripetute e recuperi. Nota di curiosità compreso il riscaldamento ho corso la distanza della mezzamaratona in 1.25'08''.
  • 5000 19' 21'' 3'52'' al km rec 1,5 km a 4'10'' al km
  • 5000 19' 21'' 3'52'' al km rec 1,5 km a 4'17'' al km
  • 5000 19' 18'' 3'52'' al km rec 1,4 km a 4'35'' al km

8 commenti:

GIAN CARLO ha detto...

La tua grandezza è nel recupero... e una media finale in linea con l'ultima maratona che hai corso

kaiale ha detto...

mamma...
che bell'allenamento.
complimenti sia per il ritmo che per la testa nel fare questi lavori

alessio

margantonio ha detto...

@ giancarlo: probabilmente i tempi di oggi addirittura sono meglio di Treviso, sento la condizione che cresce di giorno in giorno ed è una bella sensazione;
@ kaiale: io non ho la testa per questi lavori tanto è vero che mi ci metto poche volte a farli...se però vengono bene ritrovo anche gli stimoli

uscuru ha detto...

e' un caso o le rip le fai a rg-8" xke' ti sono venute cosi'?

margantonio ha detto...

@ uscuru: quasi mai scelgo una andatura da tenere. cerco di sentire la sensazione che mi potrà portare a finire il lavoro senza calare. ieri la compagnia degli amici mi ha portato a quel ritmo (leggermente più veloce di quanto pensavo) ma sentivo nelle gambe oltre alla fatica anche la sensazione che potevo completare ed è stato così.
anni fa quando facevo i 1000 spesso mi accadeva di interrompere non appena mi rendevo conto di non riuscire più a essere costante.
trovo poco allenante completare un lavoro di 10x1000 (per esempio)facendo gli ultimi 10'' più lenti oppure aumentando il recupero. meglio ricominciare l'indomani partendo qualche secondo più lento

antherun ha detto...

ripetutone chilometriche: bell'allenamento...i recuperi attivi poi sono secondo me quelli che fanno la differenza avendo come obiettivo maratone e mezze...

Lucky73 ha detto...

Allucinante! Siamo veramente su 2 pianeti differenti...

RIPETUTONEEE!!

agnese ha detto...

Caro Antonio, è come guardare i "quartieri alti"!!!! Complimenti!
aa