Nessuno può sentirsi sicuro di vincere, al momento di partire. Non si può star certi nemmeno di arrivare fino in fondo. La maratona è l'unica gara che si può perdere anche correndo da soli.

Perle di saggezza

Se vuoi correre, corri un miglio. Se vuoi conoscere una nuova
vita, corri la Maratona!


Emil Zatopek (citazione segnalatami da Giovanni Chessa)

Me medesimo in numeri

213 MARATONE corse



PB 2:36'28'' 08.10.2000 GoldMarathon Cesano Boscone (MI)







un centinaio di MEZZE corse



PB 1:13'09'' 01.10.2000 Udine







cinque 6 ORE




PB 73,096 km (Buttrio 2014)







cinque 100 km (4 Passatore)



PB 8:51'28'' giugno 2005 in pista Fagagna (UD)



PB Passatore 9:09' 2004 Firenze-Faenza







una 12 ORE



PB 119,571 km
31-08-2014 Passons (UD)







3000



PB 9'39'' San Vito al Tagliamento (PN)







5000



PB 16'27''







10000



PB 35' 36''







3 VOLTE IRONMAN FINISHER






venerdì 5 dicembre 2008

Running in the rain

Ieri con una bella giornata di sole sono andato a correre in mattinata. Ho ricercato un po' di brillantezza improvvisando delle variazioni sui 1000 m con recupero di circa 600 m (non oso chiamarle ripetute per rispetto a chi le esegue seriamente).

Sono riuscito ad eseguirne 5 poi ho dovuto smettere per scarsezza di tempo. Considerato che ero a soli 4 giorni dalla maratona di Firenze si è comunque trattato di un buon allenamento ed ho acquisito la certezza che la gamba è bene, la fatica è totalmente recuperata. Oggi avevo voglia di fare qualcosa in attesa del weekend lungo che mi vedrà affrontare due gare di 10 e 21 km tra domenica e lunedì. Purtroppo il maltempo è ritornato qui in Friuli come nel resto d'Italia, maltempo che si manifesta con una pioggia insistente che non lascia tregua per tutta la giornata. Ho, quindi, temporeggiato fino alle 18,30 circa poi indossato l'abbigliamento invernale e sono uscito senza meta direttamente da casa con il solo obiettivo di fare qualche km. Ho portato con me l'Ipod con su una playlist dei Negramaro e tra le canzoni c'era un titolo proprio in clima: Cade la pioggia.

La gran voglia di correre mi ha fatto tenere subito il ritmo relativamente alto; ho fatto un giro nelle vie illuminate senza allontanarmi molto da casa.

Ne è venuto un giro tra le vie cittadine che ho allungato nel finale zigzagando tra gli isolati vicino casa per raggiungere i 10 km con il solo obiettivo di non incrociare mai il percorso. Al termine è venuto fuori un bell'allenamento.

Tornato a casa ho concluso questo bel pomeriggio con un bel panino Kebab preso dal mio amico marocchino del locale "LA' di BOUBIR" e un litro di birra tedesca sorbita nel boccale acquistato nella mia recente trasferta a Monaco.

5 commenti:

uscuru ha detto...

mortc... allora sei "umano"!!
grande marga!!!
ecco il segreto !!!
e io ke lo mangiavo con la piadina...

Simone ha detto...

azz, birra birra, che voglia,

sono gia' andato a correre se no sarei uscito solo per farmi poi la birra da bello assettato!!!

Ora scappo, ho una lattina da mezzo litro in frigo che mi aspetta ... eheheh!!!

GIAN CARLO ha detto...

Proprio stasera che son andato ad acqua...domani rimedio !

La Polisportiva ha detto...

E' una variante della dieta dissociata? ...assolutamente impressionante!

Anonimo ha detto...

complimenti per aver fatto finalmente outing: noi si corre solo per non sentirci in colpa quando...

ciao.

GP