Nessuno può sentirsi sicuro di vincere, al momento di partire. Non si può star certi nemmeno di arrivare fino in fondo. La maratona è l'unica gara che si può perdere anche correndo da soli.

Perle di saggezza

Se vuoi correre, corri un miglio. Se vuoi conoscere una nuova
vita, corri la Maratona!


Emil Zatopek (citazione segnalatami da Giovanni Chessa)

Me medesimo in numeri

213 MARATONE corse



PB 2:36'28'' 08.10.2000 GoldMarathon Cesano Boscone (MI)







un centinaio di MEZZE corse



PB 1:13'09'' 01.10.2000 Udine







cinque 6 ORE




PB 73,096 km (Buttrio 2014)







cinque 100 km (4 Passatore)



PB 8:51'28'' giugno 2005 in pista Fagagna (UD)



PB Passatore 9:09' 2004 Firenze-Faenza







una 12 ORE



PB 119,571 km
31-08-2014 Passons (UD)







3000



PB 9'39'' San Vito al Tagliamento (PN)







5000



PB 16'27''







10000



PB 35' 36''







3 VOLTE IRONMAN FINISHER






mercoledì 23 luglio 2008

Compleanno del maratoneta

Non sempre le ciambelle riescono col buco ma come ha detto una mia amica: "meglio senza buco che senza ciambella".
Ebbene, l'ideuzza che avevo in testa l'avevano compresa quasi tutti: festeggiare questa curiosa ricorrenza correndo nel Parco per 42,195 km.
Peccato che ho beccato la giornata sbagliata, innanzitutto la necessità di partire presto mi ha condizionato (non ci sono abituato ed ho bisogno di tempo per carburare), la cena sbagliata ieri sera, la colazione sbagliata stamattina, insomma un mix di condizioni che mi hanno creato ...un certo imbarazzo (e ci siamo capiti!).
Sono partito tranquillo come doveva essere ed ho percorso paziente come un criceto i miei giri del parco sperando che qualche anima benevola comparisse per attaccarmi alle sue vesti e correre in compagnia. Ma nessuno, tanti vecchietti a passeggiare, qualche signora ma anche loro a passeggiare, nessuno che facesse al mio caso.
Ho fatto praticamente 24 km di riscaldamento, senza mai toccare la soglia dei 120 bpm. Le sensazioni non erano buonissime e ho compreso che l'idea della maratona non poteva concretizzarsi allora ho deciso che comunque avrei potuto trasformare questa giornata in un buon lungo in progressione e quindi ho iniziato ad incrementare.
Gli ultimi 5 giri (8,2 km) quindi sono stati una bella progressione: 4'21'' al km, poi 4'15'' poi è giunta la mia salvezza; ho visto comparire la sagoma di Alberto Serena, se vuoi stare con lui devi alzare la gamba e correre, quale migliore compagnia per gli ultimi tre giri?
Le medie degli ultimi 3 giri (4'07'', 4'03'', 3'49'') la dicono lunga.
Sono abbastanza soddisfatto, ricomincia la rincorsa alla maratona anche se ci saranno ancora da scalare montagne prima di poter tornare ai giusti ritmi.
In conclusione 33 km in 2:29'10'' alla media di 4'31'' al km con FC media di 121 bpm.

4 commenti:

uscuru ha detto...

auguri marga!!
guardando il tuo blog
mi tengo attaccato alla maratona visto ke x problemi di tempo ho deciso di ricominciare a gennaio prox
belle progressioni e bei racconti
grande marga e
auguri ancora (sei della mia stessa classe..solo ke io sono nato il 22-12 ... allimiteee!!!)

runners per caso ha detto...

ola' grande Antonio

centto mille di questi

augurissimi
ciaoooo
denise

Master Runners ha detto...

Auguri anche da parte mia, anche se in ritardo!

Andreadicorsa ha detto...

Auguroni Antonio, super maratoneta!!! Allora è tutto apposto per la trasferta in Irlanda? Anch'io devo mettere sul mio blog il conto alla rovescia per la maratona di Longford