Nessuno può sentirsi sicuro di vincere, al momento di partire. Non si può star certi nemmeno di arrivare fino in fondo. La maratona è l'unica gara che si può perdere anche correndo da soli.

Perle di saggezza

Se vuoi correre, corri un miglio. Se vuoi conoscere una nuova
vita, corri la Maratona!


Emil Zatopek (citazione segnalatami da Giovanni Chessa)

Me medesimo in numeri

213 MARATONE corse



PB 2:36'28'' 08.10.2000 GoldMarathon Cesano Boscone (MI)







un centinaio di MEZZE corse



PB 1:13'09'' 01.10.2000 Udine







cinque 6 ORE




PB 73,096 km (Buttrio 2014)







cinque 100 km (4 Passatore)



PB 8:51'28'' giugno 2005 in pista Fagagna (UD)



PB Passatore 9:09' 2004 Firenze-Faenza







una 12 ORE



PB 119,571 km
31-08-2014 Passons (UD)







3000



PB 9'39'' San Vito al Tagliamento (PN)







5000



PB 16'27''







10000



PB 35' 36''







3 VOLTE IRONMAN FINISHER






martedì 19 novembre 2013

Mezza maratona di Palmanova

Domenica 17 Novembre 11 edizione della Mezza di Palmanova. E' una delle gare alle quali sono più affezionato, vi partecipo dalla prima edizione senza alcuna assenza (scopro proprio al ritiro pettorale del sabato di essere uno dei 12 Senatori).
Proprio il sabato al ritiro pettorali ho la prima bella sorpresa di questo we, vengo "intercettato", microfono alla mano da una bella donna che mi propone di esprimere qualche pensiero sulla gara. Naturalmente non posso dire che bene, la maturazione di questa classica del podismo friulano è sotto gli occhi di tutti. Nata dal nulla ha aumentato il numero degli arrivati ogni hanno posizionandosi con questa edizione (3055 arrivati) nella TOP FIVE delle Mezze in Italia.
Il segreto: trattamento uguale per tutti, nessun invito per i campioni e numeri uno, chiunque voglia si iscrive, paga e gareggia...trattamento eguale dal più veloce fino all'ultimo arrivato.
Quest'anno qualche problemino c'è stato (forse ne discuterò in un prossimo post) ma la soddisfazione è massima per tutti.
Il percorso si snoda nella campagna senza attrattive particolari se non per il doppio passaggio nel borgo medioevale di Clauiano; forse maggiore interesse e fascino può avere la partenza "sdoppiata" per le due partenze simultanee con uscita da due delle 3 porte della città stellata...i serpentoni confluiscono in un unico fiume poco prima del secondo km.
Torniamo un momento al sabato...durante l'intervista (che dovrebbe andare su Telefriuli ma che certamente può essere visibile in versione integrale su Youtube) scopro che la gentildonna è nientepopòdimenoche Giulia Pelosi con la quale avevo litigato mesi su su un social network ed ora invece mi dà l'opportunità di presentarmi e pronosticare la mia andatura.
Il mio stato di forma attuale non mi consente di aspirare a grossi ritmi, provo almeno a star sotto l'ora e mezza che un tempo avrei considerato un fallimento ma ora è OROCOLATO.
Parto accodandomi ai pacers ma il gruppo è ben folto, ben presto a scanso di equivoci e di cadute allungo di qualche secondo; in realtà il recondito motivo è che mi sento bene, molto rilassato con le gambe che vanno al limite ma sciolte.
Cerco di affiancarmi a compagni di ventura che per la maggior parte però osano su ritmi improbabili, li lascio andare. Passo al QUARTO DI MARATONA in 44' netti, la proiezione è ottima e potrei gestire anche un leggero calo. Nella sostanza più che la fatica sento che lo spazio che mi separa dal traguardo si riduce rapidamente, entra in ballo in "cervello da maratoneta" e provo a lasciarmi andare. Premo sull'accelleratore, inizio la sequela dei podisti che "inghiotto". Ciò, come noto, mi esalta. Viaggio poco sopra i 4'05'' al km; sono al limite ma ora la prospettiva del negative split mi spinge ulteriormente...ADRENALINA PURA.
Al 17° realizzo che ormai dovrei andare tranquillamente sull'1:27 per cui cerco di gestire la fatica che oramai subentra. Per fortuna c'è qualche altro podista ben attivo che mi affianca ed insieme ci stimoliamo. L'ultimo km è trionfale seppure non riesca a rispondere a qualche "attacco" degli ultimi 200 m (cazzo non sono mica un velocista).
Chiudo a braccia alzate e ben soddisfatto, ampiamente sotto l'obiettivo in 1:27'30''.
La giornata non finisce qui...torno ad incitare gli amici che ancora devono raggiungere questo stupendo traguardo e spendo le residue energie per loro. Rifaccio l'ultimo km da pacer...conquistando un bel PB.
Decisamente luculliano anche il terzo tempo in trattoria...






 DEDICA FINALE A CHI SE LA MERITA

2 commenti:

Nagana ha detto...

Grande Marga -
infatti averti visto li' in curva ad aspettare e salutare gli amici mi ha fatto GRANDE piacere -

Ci conosciamo solo dai blog e dai ciao alle gare ma salutarsi ed avere il tuo incitamento di ritorno al mio saluto e complimentarmi con te e' stato un bel boost per darci dentro all'ultimo km.

Buone corse e ... alla prossima gara in cui ci vedremo !

Olivier Déchance ha detto...

Ciao atleta ti ho taggato qui ;)
http://runexperience.blogspot.it/2014/01/liebster-award.html