Nessuno può sentirsi sicuro di vincere, al momento di partire. Non si può star certi nemmeno di arrivare fino in fondo. La maratona è l'unica gara che si può perdere anche correndo da soli.

Perle di saggezza

Se vuoi correre, corri un miglio. Se vuoi conoscere una nuova
vita, corri la Maratona!


Emil Zatopek (citazione segnalatami da Giovanni Chessa)

Me medesimo in numeri

213 MARATONE corse



PB 2:36'28'' 08.10.2000 GoldMarathon Cesano Boscone (MI)







un centinaio di MEZZE corse



PB 1:13'09'' 01.10.2000 Udine







cinque 6 ORE




PB 73,096 km (Buttrio 2014)







cinque 100 km (4 Passatore)



PB 8:51'28'' giugno 2005 in pista Fagagna (UD)



PB Passatore 9:09' 2004 Firenze-Faenza







una 12 ORE



PB 119,571 km
31-08-2014 Passons (UD)







3000



PB 9'39'' San Vito al Tagliamento (PN)







5000



PB 16'27''







10000



PB 35' 36''







3 VOLTE IRONMAN FINISHER






lunedì 6 febbraio 2012

Mezz'ora di corsa riconciliante

Dodici ore di lavoro senza significato. Piscina troppo affollata. M'invento giretto di corsa con le mie nuove Saucony Jazz 14.
Mezz'ora in relax ma in progressione per dare significato a questa giornata. A farmi compagnia solo la luna avvolta da un vello di foschia, una luna piena che ha vegliato sul mio cammino, il termometro segna -3°C ma non ho freddo. Le gambe vanno, ho voglia di spremermi per questo breve tempo.
La differenza di risposta delle scarpe rispetto alle vecchie ormai "sgonfie" è enorme, saranno queste ad accompagnarmi per alcuni mesi, penso almeno fino all'appuntamento con l'IRONMAN del 1 Luglio a Klagenfurt

4 commenti:

Andrea Carratta ha detto...

E bravo Antonio ... io penso che sarò gommato Ride 4 ... salvo colpi di testa :)

Ale57 ha detto...

Scarpe nuove, come si fa a non aver voglia di consumarle? Ciao, amico!

margantonio ha detto...

Ogni volta che si inaugura un paio di scarpe nuove è come iniziare una nuova vita

roberto62 ha detto...

Io ho acquistato le stesse scarpe seguendo il consiglio di una venditrice/runner come alternativa alle Mizuno Rider catalogate da lei come piuttosto "secche". Già in negozio ho provato una bella sensazione di morbidezza. Le ho piacevolemnte usate per 2-3 uscite su asfalto e mi è venuta un infiammazione tendinea al metatarso. Ho pensato ad una casualità. Ho usato le Mizuno e in una settimana tutto è rientrato. Nuovo tentativo altre 2 uscite e stesso problema. Messe in scatola e mai più utilizzate. Ad oggi nessun fastidio. Con ogni probabilità le scarpe morbide non sono adatte a me. Ricordo infatti qualche anno fa un problema di indurimento muscolare al retrocoscia con un paio di Vomero della Nike (che poi ho regalato). Spero di riuscire a svenderle a qualche amico/runner, altrimenti le usero da passeggio. Buone corse e alla prossima. Roberto