Nessuno può sentirsi sicuro di vincere, al momento di partire. Non si può star certi nemmeno di arrivare fino in fondo. La maratona è l'unica gara che si può perdere anche correndo da soli.

Perle di saggezza

Se vuoi correre, corri un miglio. Se vuoi conoscere una nuova
vita, corri la Maratona!


Emil Zatopek (citazione segnalatami da Giovanni Chessa)

Me medesimo in numeri

213 MARATONE corse



PB 2:36'28'' 08.10.2000 GoldMarathon Cesano Boscone (MI)







un centinaio di MEZZE corse



PB 1:13'09'' 01.10.2000 Udine







cinque 6 ORE




PB 73,096 km (Buttrio 2014)







cinque 100 km (4 Passatore)



PB 8:51'28'' giugno 2005 in pista Fagagna (UD)



PB Passatore 9:09' 2004 Firenze-Faenza







una 12 ORE



PB 119,571 km
31-08-2014 Passons (UD)







3000



PB 9'39'' San Vito al Tagliamento (PN)







5000



PB 16'27''







10000



PB 35' 36''







3 VOLTE IRONMAN FINISHER






domenica 26 aprile 2009

Ritmo maratona finale

Dopo la gara tirata di ieri oggi avevo intenzione di provare la gamba "stanca". Speravo in qualche compagnia improvvisa che mi aiutasse nel compitino di condurre un buon allenamento a ritmo maratona.
Purtroppo oggi tra amici impegnati a Padova, altri nel Triathlon a Trieste, altri a riposo le prospettive erano povere; per fortuna che ho potuto fare un buon riscaldamento in leggera progressione in compagnia di circa 10 km arrivando a 4'15'' al km.
Rimasto solo ho dato un'accellerata auspicando di riuscire a tenere il più possibile.
Inutile dire che la fatica si è fatta sentire ma il ritmo continuava a resistere senza sentire la necessità di spingere per tenerlo costante.
Sono riuscito persino a tirare l'ultimo giro a tutta scendendo a 3'48''.

Complessivamente quindi quasi 20 km dei quali 10 km a 3'55'' di media che dovrebbe essere molto vicino al ritmo che intendo tenere alla maratona di Trieste di domenica prossima.
A fine allenamento anche la gradita sorpresa di vedere la bilancia attestarsi dopo tanto tempo sotto la soglia dei 75 kg (74,9); riuscissi a mantenere questo peso in questi giorni di scarico l'obiettivo cronometrico sarebbe praticamente acquisito.
In serata seduta in piscina per complessive 60 vasche delle quali 50 consecutive a ritmo costante che è anche il mio piccolo record. Mi auto nomino SARDINA...

2 commenti:

La Polisportiva ha detto...

beh, una sardina di 74Kg...meglio "pesce veloce del baltico" un pesce "velocista" come te. Ma come fai a tenere quelle medie col cuore che batte così lento?? Quanto hai a riposo, 20bpm??????

Marco ha detto...

Devo cominciare a fare qualche conto per vedere dove poterti beccare e incitarti domenica (io saro' nella fiumana dei non competitivi con tutta la famiglia)...
Se vedrai uno che urla "Vai Antonio vaiiii" sappi che potrei essere io... ;-)