Nessuno può sentirsi sicuro di vincere, al momento di partire. Non si può star certi nemmeno di arrivare fino in fondo. La maratona è l'unica gara che si può perdere anche correndo da soli.

Perle di saggezza

Se vuoi correre, corri un miglio. Se vuoi conoscere una nuova
vita, corri la Maratona!


Emil Zatopek (citazione segnalatami da Giovanni Chessa)

Me medesimo in numeri

213 MARATONE corse



PB 2:36'28'' 08.10.2000 GoldMarathon Cesano Boscone (MI)







un centinaio di MEZZE corse



PB 1:13'09'' 01.10.2000 Udine







cinque 6 ORE




PB 73,096 km (Buttrio 2014)







cinque 100 km (4 Passatore)



PB 8:51'28'' giugno 2005 in pista Fagagna (UD)



PB Passatore 9:09' 2004 Firenze-Faenza







una 12 ORE



PB 119,571 km
31-08-2014 Passons (UD)







3000



PB 9'39'' San Vito al Tagliamento (PN)







5000



PB 16'27''







10000



PB 35' 36''







3 VOLTE IRONMAN FINISHER






sabato 25 aprile 2009

Feletto: e vai con una gara veloce

Si ritorna sulle gare corte ma mozzafiato, non è certamente il non plus ultra dopo una maratona ma visto che sono iscritto alla Coppa Friuli le faccio lo stesso. La gara odierna si corre a Feletto nella immediata periferia Nord di Udine. Mi sentivo tanto stanco, ieri riuscire a tenere i 5 al km in una uscita defaticante era stata dura.
Anche il riscaldamento con Marco non lasciava presagire nulla di buono: gambe pesanti, respirazione quasi affannosa già a ritmi bassissimi.
Per fortuna indossare la canotta con il pettorale di gara mi trasforma; aggiungi la carica nervosa per un piccolo (insignificante?) episodio che mi intristisce non poco. Mixare il tutto e il bang del colpo di pistola segna l'inizio di un'altra gara nella quale dare comunque il massimo. Ci aspettano 9,6 km senza tregua, in buona parte sterrato su percorsi a me ben noti, si comincia in sordina come al solito e poi l'occhio va ad individuare i soliti noti poche decine di metri più avanti.
La rimonta comincia inesorabile verso il 4° km e culmina verso l'8°. Nell'ultimo km e mezzo c'è solo da difendere la posizione.

La media finale di 3'39'' al km è soddisfacente, simile a quella della prova di Terenzano (che non aveva difficoltà altimetriche); la posizione finale leggermente migliore visto che qualcuno dei compagni di viaggio stavolta è rimasto dietro.
Approfitto di questo spazio per fare il mio in bocca al lupo a coloro che domani saranno protagonisti della Maratona di Padova (sigh, io sarò assente), e a quanti domenica prossima saranno in gara a Trieste per la Maratonina e la Maratona.
Un pensiero naturalmente anche a chi non potendo correre...s'allena pedalando e nuotando.

Le classifiche si possono vedere cliccando qui

2 commenti:

kaiale ha detto...

bene, tu veloce ..io medio.
domani corro la mezza di Rieti..
ehehe
speriamo bene

margantonio ha detto...

io proverei a fare domani un medio in vista di domenica. in bocca al lupo per domani, vai e vola.