Nessuno può sentirsi sicuro di vincere, al momento di partire. Non si può star certi nemmeno di arrivare fino in fondo. La maratona è l'unica gara che si può perdere anche correndo da soli.

Perle di saggezza

Se vuoi correre, corri un miglio. Se vuoi conoscere una nuova
vita, corri la Maratona!


Emil Zatopek (citazione segnalatami da Giovanni Chessa)

Me medesimo in numeri

213 MARATONE corse



PB 2:36'28'' 08.10.2000 GoldMarathon Cesano Boscone (MI)







un centinaio di MEZZE corse



PB 1:13'09'' 01.10.2000 Udine







cinque 6 ORE




PB 73,096 km (Buttrio 2014)







cinque 100 km (4 Passatore)



PB 8:51'28'' giugno 2005 in pista Fagagna (UD)



PB Passatore 9:09' 2004 Firenze-Faenza







una 12 ORE



PB 119,571 km
31-08-2014 Passons (UD)







3000



PB 9'39'' San Vito al Tagliamento (PN)







5000



PB 16'27''







10000



PB 35' 36''







3 VOLTE IRONMAN FINISHER






lunedì 20 aprile 2009

Maratona di Vienna - flash

Sono appena tornato da Vienna, sono ancora stanco da questo lungo weekend che come al solito (quando si corre all'estero) non è stato solo Maratona. Probabilmente sulla prestazione cronometrica della quale tra un momento dirò pesa un sabato trascorso a passeggiare in lungo e largo la capitale austriaca. Bellissima manifestazione che si prolunga bel oltre l'attraversamento del traguardo, straordinario il pubblico lungo tutto il percorso, rettilineo d'arrivo da brivido con due tribune di pubblico con tifo da stadio, una bella medaglia, una splendida giornata, un buon percorso che si lasciava correre senza eccessive difficoltà ma non del tutto piatto, bella la location della partenza. Non mi è piaciuta la modalità con la quale è stata data la partenza con un distacco di un minuto tra gli atleti di elite e "il resto del mondo"; non mi è piaciuto l'Expo...troppo striminzito. Gara conclusa in 2.49'46'' (tempo reale) con 34 km corsi a 4' al km di media, rallentamento di qualche secondo fino al 37°, black-out nei km 38-39-40, risveglio finale riprendendo a correre a 4' al km. Molto soddisfatto con un pizzico di amaro in bocca, ma Trieste è vicina e la vendetta sarà consumata: la maratona a 4' al km sarà mia. Eccezionale la compagnia degli amici dell'Atletica Buja e quelli altri che si sono uniti a noi. A dopo per i dettagli.

2 commenti:

FabRos ha detto...

Bravo Antonio, stai ritornando il vero Lokomotiv!

La Polisportiva ha detto...

3 km di black out e al 38°! Fa paura solo immaginarli!!!
Prestazione straordinaria. Complimenti