Nessuno può sentirsi sicuro di vincere, al momento di partire. Non si può star certi nemmeno di arrivare fino in fondo. La maratona è l'unica gara che si può perdere anche correndo da soli.

Perle di saggezza

Se vuoi correre, corri un miglio. Se vuoi conoscere una nuova
vita, corri la Maratona!


Emil Zatopek (citazione segnalatami da Giovanni Chessa)

Me medesimo in numeri

213 MARATONE corse



PB 2:36'28'' 08.10.2000 GoldMarathon Cesano Boscone (MI)







un centinaio di MEZZE corse



PB 1:13'09'' 01.10.2000 Udine







cinque 6 ORE




PB 73,096 km (Buttrio 2014)







cinque 100 km (4 Passatore)



PB 8:51'28'' giugno 2005 in pista Fagagna (UD)



PB Passatore 9:09' 2004 Firenze-Faenza







una 12 ORE



PB 119,571 km
31-08-2014 Passons (UD)







3000



PB 9'39'' San Vito al Tagliamento (PN)







5000



PB 16'27''







10000



PB 35' 36''







3 VOLTE IRONMAN FINISHER






sabato 7 marzo 2009

Mattinata al Parco

Oggi un assaggio di primavera, un bel sole, una temperatura intorno ai 15-16°C un venticello che disturbava un pochetto ma complessivamente una bella giornata da godere appieno. Quale migliore occasione da sfruttare per andare a trascorrere qualche ora all'aria aperta, meta facile da raggiungere è il Parco del Cormor. Anche mia moglie Gabriella oggi in vena di lasciar andare l'istinto podistico e Giulia disposta a seguirci in bici. Alle 11.30 siamo tutti al parco. Ho appena il tempo di sintonizzare il mio Garmin sui satelliti che sopraggiunge Max con il quale parto (dopo aver messo in chiaro la mia necessità di ritmo tranquillo), un saluto a moglie e figlia e si parte; anche Gabriella parte subito a girare ma in senso contrario al mio, Giulia inizia il suo giro in bici provvista anche di digitale per all'occasione fissare qualche immagine. Dopo un paio di giri si unisce a noi anche Luca, si parla di gare, della maratonina di Gorizia, della maratona di Barcellona ed intanto il ritmo sale leggermente. Concludo il quinto giro con Max che già si viaggia a 4'20'', le sensazioni sono molto differenti rispetto a ieri, le gambe vanno. Rimasto da solo opto per provare il finale in progressione: sesto giro a 4'16''; visto che siamo in ballo, balliamo.

Decido per un settimo ed ultimo giro a tutta, risultato 3'58'' al km. Sono soddisfatto! Qualche minuto di stretching ed anche Gabriella conclude la sua oretta di corsa. Anche Giulia ha fatto i suoi 7 giri del parco in bici (peraltro con un rapporto inserito alla sua mountain-bike che l'ha costretta a fare un sacco di pedalate). Il tempo di cambiarsi e si va ad occupare un angolino di parco per un picnic con pizza fatta al forno di casa, birra e Cipster.

Domani è un altro giorno, per oggi è sufficiente così. A proposito di domani...archiviate le velleità di gara farò da compagno di allenamento a Renato e Stefano nel loro lunghissimo e sono sicuro che anche altri si uniranno al nostro gruppo.

4 commenti:

Diego ha detto...

Finalmente si inzia a sentire aria di primavera (era ora!),gran bella giornata !

P.s. La sacher torte l'ho mangiata solo una volta, spettacolo !!!

Francorre ha detto...

Bello che tutta la famiglia partecipi della tua corsa. Mia figlia l'ultima volta è uscita provata dall'accompagnamento in bici e mi sa che per un pò non ne vorrà sapere.
Bell'allenamento, probabilmente hai recuperato Barcellona. Buona Sacher.

uscuru ha detto...

bella organizzazione familiare,in una bella cornice.
ammazza, nun te fermi mai!;)

Danirunner ha detto...

Bella giornata! bella passeggiata! Ambiente meraviglioso e rilassante! E' proprio primavera!!! La corsa e la famiglia regalano anche queste emozioni!!!