Nessuno può sentirsi sicuro di vincere, al momento di partire. Non si può star certi nemmeno di arrivare fino in fondo. La maratona è l'unica gara che si può perdere anche correndo da soli.

Perle di saggezza

Se vuoi correre, corri un miglio. Se vuoi conoscere una nuova
vita, corri la Maratona!


Emil Zatopek (citazione segnalatami da Giovanni Chessa)

Me medesimo in numeri

213 MARATONE corse



PB 2:36'28'' 08.10.2000 GoldMarathon Cesano Boscone (MI)







un centinaio di MEZZE corse



PB 1:13'09'' 01.10.2000 Udine







cinque 6 ORE




PB 73,096 km (Buttrio 2014)







cinque 100 km (4 Passatore)



PB 8:51'28'' giugno 2005 in pista Fagagna (UD)



PB Passatore 9:09' 2004 Firenze-Faenza







una 12 ORE



PB 119,571 km
31-08-2014 Passons (UD)







3000



PB 9'39'' San Vito al Tagliamento (PN)







5000



PB 16'27''







10000



PB 35' 36''







3 VOLTE IRONMAN FINISHER






domenica 29 marzo 2009

Maratona di Treviso - poche news

Ritorno trionfante dalla TrevisoMarathon per me e tutti i miei amici udinesi. Eravamo presenti in 8 della mia società:
  • Pascolo Luca 2.45.45 PB
  • Margiotta Antonio 2.51.20 4' meglio della Maratona di Roma
  • Parrella Anna 3.16.06 3^ MF45 Campionato Italiano
  • Bonetti Oscar 3.19.15 PB
  • Amato Giuseppe 3.23.54 PB
  • Parrella Antonella 3.26.10 Campionessa Italiana MF50
  • Piermarini Marco 3.38.30 PB
  • Ciarla Anna 3.49.19 PB

...e poi tantissimi altri bei risultati e nonostante la pioggia tanto pubblico ad incitare ed applaudire. Le maratone venete sono uniche.

Sinteticamente la mia gara, peccando un po' di presunzione, la definirei perfetta.

"Chi non risica, non rosica" potrebbe essere la sintesi ma con un'appendice: "con lucica freddezza".

  1. 10 km 40'38''
  2. 20 km 40'35''
  3. 30 km 40'38''
  4. 40 km 40'39''
  5. 42,195 8'50''

Prima metà in 1.25'45'' seconda in 1.25'35''----NEGATIVE SPLIT

Peccato che i rilevamenti degli intermedi non fossero posti nel punto giusto, i parziali evidenziati su TDS in gran parte non sono reali, in particolare il km 10 e il 40.

11 commenti:

La Polisportiva ha detto...

Vacca boia, che trasferta!! Complimenti a tutti ma, su tutti, all'Antonella...

Paolo ha detto...

Come detto in precedenza...tanto di cappello! ;)

Marius ha detto...

Quella che sprizza dai tuoi pori... è gioia o emani ancora energia?. Ripeto... dalla mie parti si dice: "che hai nelle gambe... un motorino?"
E mo? cosa ti aspetta?. Racconta Racconta!

Lucky73 ha detto...

Gran Maratona e una costanza impressionante, si vede l'enorme esperienza!

Ma come hai fatto a scendere sotto le tre ore se hai fatto 2 mezze in 1.35? :-))))

margantonio ha detto...

Pardon...naturalmente era 1.25 e non 1.35

margantonio ha detto...

E' vero ieri e oggi sprizzo energia ed entusiasmo da tutti i pori. E' stata la maratona del rischio, un rischio calcolato, ma sempre un rischio. Devo ringraziare molto il mio amico Marco Grimaz che mi ha coinvolto nei primi km a stare a 4' al km prima di doversi fermare ai box e poi quando ero in ballo ho continuato. grazie a tutti per l'affetto

GIAN CARLO ha detto...

Direi che puoi peccare di presunzione.
Anche se fare addirittura 3 secondi + veloce il parziale dai 10 ai 20 è come... strappare :-))

Anonimo ha detto...

Grandissimo come sempre. Hanno avuto torto gli assenti visto che malgrado la pioggia molti hanno fatto un gran tempo finale (moltissimi PB. Secondo il tuo parere il vento ha aiutato un pochino?).
Comunque sia rispetto all' anno scorso la Trevisomarathon ha avuto una diminuzione dei partecipanti di quasi il 40%.
Un dato che potrà far preoccupare gli organizzatori anche se è una bellissima maratona con un pubblico molto caloroso.
Ciao
Gianluca

margantonio ha detto...

il vento è stato per la gran parte del percorso a favore (forse ha compensato un minimo disturbo della pioggia). lo scorso anno era una edizione straordinaria per la Treviso Marathon, questi mi sembrano numeri eccellenti per una maratona molto ben organizzata di una città non turistica...non dinmentichiamo che qui erano tutti italiani.

Anonimo ha detto...

Margantonio la priman volta l'ho visto su internet mentre cercavom scarpe per la maratona....l'ho riconoscito un mese fa a Barcellona... e poi ieri...uno spettaccolo vederlo correre....ho provato a stargli vicino....ho provato a stargli 10 metri davanti...poi un breve pit stop...e sono ripartito...lo vedevo...correvo a distanza costante da lui....ma lui è Antonio Margiotta!!!!...ha classe!!! ....e inesorabilmente lo vedo sparire davanti a me.... ahhhh se solo riuscissi ad avere almeno la metà della sua precisione svizzera!!!!!! Complimenti Antonio....ti ho ammirato da vicino...con affetto Gianfranco Cancedda

margantonio ha detto...

@ Gianfranco: ad un certo punto ho pensato che mi staccassi, anzi mi avevi staccato ma ho deciso di continuare comunque con il mio ritmo poi onestamente quando ti sei fermato io non mi sono mai girato indietro. grazie per il tuo "eccesso di complimenti" e alla prossima.
antonio