Nessuno può sentirsi sicuro di vincere, al momento di partire. Non si può star certi nemmeno di arrivare fino in fondo. La maratona è l'unica gara che si può perdere anche correndo da soli.

Perle di saggezza

Se vuoi correre, corri un miglio. Se vuoi conoscere una nuova
vita, corri la Maratona!


Emil Zatopek (citazione segnalatami da Giovanni Chessa)

Me medesimo in numeri

213 MARATONE corse



PB 2:36'28'' 08.10.2000 GoldMarathon Cesano Boscone (MI)







un centinaio di MEZZE corse



PB 1:13'09'' 01.10.2000 Udine







cinque 6 ORE




PB 73,096 km (Buttrio 2014)







cinque 100 km (4 Passatore)



PB 8:51'28'' giugno 2005 in pista Fagagna (UD)



PB Passatore 9:09' 2004 Firenze-Faenza







una 12 ORE



PB 119,571 km
31-08-2014 Passons (UD)







3000



PB 9'39'' San Vito al Tagliamento (PN)







5000



PB 16'27''







10000



PB 35' 36''







3 VOLTE IRONMAN FINISHER






lunedì 17 novembre 2008

Garmin traditore e resoconto settimanale

Ieri mattina sveglia presto per appuntamento al Parco con una serie di amici per lunghissimo in tranquillità. Alle 8 siamo pronti a partire, si apre solo io e Antonio Sette. Schiaccio il tasto del mio Garmin ed una scritta infame mi annuncia che la batteria è scarica. Per me, ostaggio del tempo e dello spazio quando corro, è come trovarsi davanti ad un burrone. Fossi stato da solo sarei tornato a casa a prendere un altro cronometro ma con il compagno già caldo e pronto a partire non si poteva. Ho così affidato al mio "prode scudiero" il compito di rilevare il tempo e informarmi dei km percorsi. Man mano la compagnia si è infoltita, qualcuno si è perso per strada, qualcuno si è aggiunto; fatto alcuni giri del parco siamo usciti verso l'ippovia e ritorno. Al rientro Antonio si è fermato annunciandomi 32 km percorsi. Io ho proseguito accompagnando Monica a completare il suo lungo di 30,5 km. Complessivamente ho percorso quindi 38,5 km in circa 3:08' qualcosa sotto i 5' al km in gran tranquillità, peccato non avere il riscontro della FC. °° °° Resoconto della settimana 10-16 Novembre 2008.
  • Martedì 16,2 km in leggera progr a 4'37'' di media
  • Mercoledì 13 km a 4'41'' di media
  • Venerdì 12,5 km a 5' di media
  • Domenica 38,5 km a 4'53'' di media

Complessivamente 80 km che per una settimana che doveva essere di recupero non sono niente male...il ritmo? Non importa, va bene così.

8 commenti:

franchino ha detto...

Capita Antonio, in ogni bel lungo, cavoli, complimenti!

Marco ha detto...

Ma la batteria fa scherzi o non l'avevi caricata?

margantonio ha detto...

@marco: la seconda che hai detto...come diceva Quelo celebre personaggio di Corrado Guzzanti

Andrea Gatti ha detto...

Ciao, sono un podista amatoriale. Anch'io ieri un lunghissimo che però mi ha creato nel finale non pochi problemi di stanchezza eccessiva alle gambe con ritorno a casa un pò mestamente a piedi (nonostante qualche barretta energetica). Come affrontare meglio questi lughissimi per non dover soffrire troppo? Pensi che tre ore possano essere sufficienti per aumentare la propria potenza lipidica in preparazione di una maratona senza badare troppo al ritmo? In effetti questi tipi di allenamenti mi preoccupano sempre un pò perchè non si sa mai come vadano a finire anche se ritengo siano indispensabili per superare la seconda parte delle gare che a me fanno soffrire non poco (tipo Venezia). Per quegli allenamenti invece impostati sul cardio tipo ripetute medie, ripetute veloci con recupero ecc.che sono piuttosto stressanti dal punto di vista fisico un allenamento settimanale è sufficiente secondo te o meglio magari farne un paio distanziati di qualche giorno?
Grazie
Andrea Gatti

margantonio ha detto...

@Andrea Gatti: è impossibile rispondere a tutte le tue domande in un commento. scrivimi sulla mia mail se vuoi.

margantonio ha detto...

@Andrea Gatti: se non devi correre a breve una maratona non ti serve correre per 3 ore un lunghissimo ora; le ripetute (per quanto io non le pratichi molto)penso che sia sufficiente farle una volta a settimana.

Lanfree Marathon ha detto...

Noto con dispiacere che non capita solo a me!

margantonio ha detto...

@lanfree: mi auguro che non si ripeta più, comunque d'ora in poi avrò sempre a disposizione un cronometro in macchina.