Nessuno può sentirsi sicuro di vincere, al momento di partire. Non si può star certi nemmeno di arrivare fino in fondo. La maratona è l'unica gara che si può perdere anche correndo da soli.

Perle di saggezza

Se vuoi correre, corri un miglio. Se vuoi conoscere una nuova
vita, corri la Maratona!


Emil Zatopek (citazione segnalatami da Giovanni Chessa)

Me medesimo in numeri

213 MARATONE corse



PB 2:36'28'' 08.10.2000 GoldMarathon Cesano Boscone (MI)







un centinaio di MEZZE corse



PB 1:13'09'' 01.10.2000 Udine







cinque 6 ORE




PB 73,096 km (Buttrio 2014)







cinque 100 km (4 Passatore)



PB 8:51'28'' giugno 2005 in pista Fagagna (UD)



PB Passatore 9:09' 2004 Firenze-Faenza







una 12 ORE



PB 119,571 km
31-08-2014 Passons (UD)







3000



PB 9'39'' San Vito al Tagliamento (PN)







5000



PB 16'27''







10000



PB 35' 36''







3 VOLTE IRONMAN FINISHER






martedì 15 aprile 2008

Ultimi flash da Torino

Tutto è pronto il sabato pomeriggio, le indicazioni sono abbondanti e precise.

Gli addetti allestiscono l'arco sotto il quale transiteranno tutti all'arrivo; preparativi dei pace-maker.

Due organizzatori di due "grandi maratone": Manelli della Maratona di Reggio e Sir Fausto Della Piana della Maratona del Brembo.

Dopo tanto tempo rivedo Luca Salardini, e l'altro col palloncino sono io.

7 commenti:

Furio ha detto...

Bravi tutti , fotografi compresi :)

albert ha detto...

nell'ultima foto compaio anche io, per quei pochi km che sono riuscito a seguirti! quando mi deciderò a prepararmi seriamente per abbattere il "muro delle 3" mi affiderò a un pacer di esperienza come te! CIAO e alla prossima.

Nick.12 ha detto...

Complimenti, anch'io come Albert vorrei un pacer come te per il muro delle 3 ore, al momento resto in zona 3h15m, speriamo per Vienna...
Ciao Nick

margantonio ha detto...

basta chiedere, ricordo come ho detto a qualcuno in gara domenica, che la funzione del pacer è importante nel condurre una gara regolare e senza sprechi ma le gambe ce le dovete mettere voi, quindi guai a "bleffare". domenica purtroppo diversi si sono lasciati prendere da ritmi che non erano propri ed hanno poi pagato sulla salita che portava a Rivoli...
andrà meglio a Padova.
comunque io vi aspetto col mio palloncino, basta mettersi d'accordo

Ezio ha detto...

Io a Padova ti cerco e ti saluto...ma dopo lo sparo....magari potessi!

Anonimo ha detto...

Ciao Antonio,
rispondo in ritardo... Torino avrai capito non era nei miei piani, ora farò Padova e Trieste poi decido x Cesenatico....

Master Runners ha detto...

Complimenti anche da me.
Bello il resoconto, penso che sia una grande soddisfazione fare il pacer!