Nessuno può sentirsi sicuro di vincere, al momento di partire. Non si può star certi nemmeno di arrivare fino in fondo. La maratona è l'unica gara che si può perdere anche correndo da soli.

Perle di saggezza

Se vuoi correre, corri un miglio. Se vuoi conoscere una nuova
vita, corri la Maratona!


Emil Zatopek (citazione segnalatami da Giovanni Chessa)

Me medesimo in numeri

213 MARATONE corse



PB 2:36'28'' 08.10.2000 GoldMarathon Cesano Boscone (MI)







un centinaio di MEZZE corse



PB 1:13'09'' 01.10.2000 Udine







cinque 6 ORE




PB 73,096 km (Buttrio 2014)







cinque 100 km (4 Passatore)



PB 8:51'28'' giugno 2005 in pista Fagagna (UD)



PB Passatore 9:09' 2004 Firenze-Faenza







una 12 ORE



PB 119,571 km
31-08-2014 Passons (UD)







3000



PB 9'39'' San Vito al Tagliamento (PN)







5000



PB 16'27''







10000



PB 35' 36''







3 VOLTE IRONMAN FINISHER






martedì 22 aprile 2008

112^ Maratona di Boston

Oggi mi sono riguardato la registrazione della 112 edizione della Maratona di Boston che si è corsa ieri; che fascino, quante volte ho pensato di volerci essere... Qualche anno fa mi ero deciso di andarci poi venne la guerra con l'Iraq e rinunciai per paura, anche quest'anno avevo avuto qualche tentazione ma non se ne è fatto nulla.

Le gare di ieri sono state molto differenti come impostazione tra maschi e femmine; gli uomini sono passati alla mezza sotto i 3' al km, Cheruyot ha impresso ancora una accellerazione sulle salite tanto da fare una grandissima selezione, rimasto da solo non ha avuto alcun problema ad aggiudicarsi la gara ma negli ultimi 5 km ha pagato pesantemente giungendo molto affaticato e dimostrando che anche i grandi a volte "sbagliano". Nella gara femminile invece il passaggio è stato più misurato e sono giunte negli ultimi km appaiate due atlete, una etiope e una russa, che hanno fatto una lunghissima interminabile volata, superandosi a vicenda più volte, che la etiope Dire Tune si è aggiudicata con soli 2 secondi di vantaggio.
Per chi volesse è possibile vedere una sintesi della gara.
Buona la sesta posizione finale per l'italiana Bruna Genovese anche se il crono non è stato esaltante.

2 commenti:

albertozan ha detto...

la più antica del mondo no?..in effetti il crono della Genovese non è stato soddisfacente...Complimenti per il blog....anch'io ti ho messo tra i preferiti..ciao...:)

Simone ha detto...

L'ho vista tutta online, in streaming, ha un grande fascino ed il percorso mi piace. tosto ma pare veramente stimolante. Poi c'e' tanto supporto e deve esserci un'atmosfera speciale, da fare da fare!!!

Io l'ho messa in lista, non so per quando ma c'e' :)