Nessuno può sentirsi sicuro di vincere, al momento di partire. Non si può star certi nemmeno di arrivare fino in fondo. La maratona è l'unica gara che si può perdere anche correndo da soli.

Perle di saggezza

Se vuoi correre, corri un miglio. Se vuoi conoscere una nuova
vita, corri la Maratona!


Emil Zatopek (citazione segnalatami da Giovanni Chessa)

Me medesimo in numeri

213 MARATONE corse



PB 2:36'28'' 08.10.2000 GoldMarathon Cesano Boscone (MI)







un centinaio di MEZZE corse



PB 1:13'09'' 01.10.2000 Udine







cinque 6 ORE




PB 73,096 km (Buttrio 2014)







cinque 100 km (4 Passatore)



PB 8:51'28'' giugno 2005 in pista Fagagna (UD)



PB Passatore 9:09' 2004 Firenze-Faenza







una 12 ORE



PB 119,571 km
31-08-2014 Passons (UD)







3000



PB 9'39'' San Vito al Tagliamento (PN)







5000



PB 16'27''







10000



PB 35' 36''







3 VOLTE IRONMAN FINISHER






domenica 3 febbraio 2008

Finalmente torno a superare i 100 km settimanali

Era dal gennaio 2006, quindi oltre due anni che non superavo i 100 km in una settimana; questo dato che potrebbe essere considerato fine a se stesso ha un valore importante per me perchè mi dà l'idea che tempi e condotte di gara soddisfacenti stanno tornando. Inoltre non sono stati 107 km di passeggio ma con allenamenti che produrranno i loro frutti inevitabilmente sia a livello fisico che psicologico. Il lunghissimo di oggi poi ha avuto uno sviluppo veramente bello. Ho corso con il mio amico Giuseppe Maniaci partendo abbastanza tranquillamente, il primo giro del Parco fin troppo (5'13'' al km) poi quando abbiamo preso l'ippovia seppure il terreno non sia regolare con diversi saliscendi che rendono gli intermedi irregolari, siamo stati su una media intorno a 4'40'', al decimo km dell'ippo abbiamo girato alzando di qualche secondo il ritmo. Guardavo spesso il cardio, correvo con grande facilità ed il riscontro sulla frequenza cardiaca era sempre inferiore ai 130 bpm, sentivo che le gambe volevano andare, terminare il lunghissimo in crescendo è stato sempre un mio obiettivo, generalmente mi limitavo agli ultimi 3 km. Ho provato ad aumentare quando siamo giunti al 26° km, in breve sono sceso sotto i 4'10'' e giunto nel Parco, quando mi mancavano ancora 3 giri da percorrere, la fortuna mi ha assistito perchè ho incontrato Domenico al quale ho chiesto di fare 3 giri tirati, richiesta che ha accettato ben volentieri; riscontro ottimo con ritmo di 4'15'', 4'10'', 3'57''. Risultato complessivo poco meno di 34 km in 2:34', frequenza cardiaca media 129 bpm, ho superato i 140 bpm solo negli ultimi 2 km con il massimo a 147 bpm nello sprint finale

Riassumendo nella settimana:

  1. Lunedì: 14 km a 4'24'' al km
  2. Martedì: riposo
  3. Mercoledì: 21,3 km di progressivo a 4'28'' al km di media
  4. Giovedì: 17 km con ripetute 10x500 m (400 m rec) a 4'25'' al km di media
  5. Venerdì: 13 km di lento a 4'44'' al km
  6. Sabato: 8 km di lento a 5' al km
  7. Domenica: 34 km di lunghissimo con progressione finale a 4'33'' al km di media

5 commenti:

Monica ha detto...

wow!! che tempi....e che meraviglia correre senza sentire la fatica...le gambe che vogliono spingere e finire in progressione!!! da incorniciare si! complimenti :-)

spero tu abbia degnamente festeggiato stasera!!

margantonio ha detto...

gulp!!!come si festeggia un lunghissimo andato bene? non me lo sono mai chiesto.

Monica ha detto...

non so...una bellissima cena?! io di solito dopo un lungo festeggio con una pizza fatta da me!!

margantonio ha detto...

non dovevi dirlo! ieri sera ho mangiato pizza fatta dalla moglie con sopra frutti mare del supermercato, ho mangiato troppo, bevuto un bicchiere di vino pugliese (Primitivo di Manduria) e stanotte sono stato sveglio due ore con lo stomaco in subbuglio.

Furio ha detto...

Complimenti per la settimana, corri sempre 7 su 7?
Venerdì e soprattutto Sabato sono stati rigeneranti e con la tua pluriennale esperienza ed abitudine alla corsa credo che ci stia tranquillamente(ovviamente lo sai bene tu cosa fare); quando facevo 6 su 7 ed anche nel beve periodo che ho fatto 7 su 7, tendevo ad affaticarmi se sbagliavo qualcosa nei lenti di recupero(magari tiravo un po').
Vero anche che facevo un lavoro molto pesante diverso dal tuo e che correvo da meno di un anno..
Così mi sono stabilizzato a 5 allenamenti a settimana, due riposo al posto di due lenti rigeneranti, per me e per la mezza maratona penso siano sufficienti per un buon kilometraggio, che dici?
Ti ammiro per la costanza e ti invidio un po' in senso buono per il tempo e la possibilità(fisica) di correre tutti i giorni ;)