Nessuno può sentirsi sicuro di vincere, al momento di partire. Non si può star certi nemmeno di arrivare fino in fondo. La maratona è l'unica gara che si può perdere anche correndo da soli.

Perle di saggezza

Se vuoi correre, corri un miglio. Se vuoi conoscere una nuova
vita, corri la Maratona!


Emil Zatopek (citazione segnalatami da Giovanni Chessa)

Me medesimo in numeri

213 MARATONE corse



PB 2:36'28'' 08.10.2000 GoldMarathon Cesano Boscone (MI)







un centinaio di MEZZE corse



PB 1:13'09'' 01.10.2000 Udine







cinque 6 ORE




PB 73,096 km (Buttrio 2014)







cinque 100 km (4 Passatore)



PB 8:51'28'' giugno 2005 in pista Fagagna (UD)



PB Passatore 9:09' 2004 Firenze-Faenza







una 12 ORE



PB 119,571 km
31-08-2014 Passons (UD)







3000



PB 9'39'' San Vito al Tagliamento (PN)







5000



PB 16'27''







10000



PB 35' 36''







3 VOLTE IRONMAN FINISHER






lunedì 4 agosto 2014

Camignada 2014 --- La disfatta anzi il disfatto

Panorama che si ammira lungo il trasferimento in bus da Auronzo al Lago di Misurina
 Grande giornata nella natura quella trascorsa ieri sulle Dolomiti.
Bellissima compagnia anche se Andrea è troppo spericolato alla guida per i miei gusti.

Andrea Comini, Sara Lavarini e me medesimo
Pronti per la partenza

Sapevo che Andrea e Sara (lei alla prima esperienza sulla Camignada) sono molto bravi in montagna ed infatti prima di partire ho avvertito che avevo sentore che sarebbero stati loro ad aspettare me e non viceversa. Sara non ci credeva affatto anzi mi "coglionava".
Detto ciò non pensavo andasse così male.
Sin dalla prima salita ho avvertito che le mie ginocchia, in particolare il sinistro non gradivano assai i dislivelli ed in particolare la discesa; tenuto conto che alla Camignada ci sono 2000 m di dislivello negativo le premesse per una disfatta ci sono tutte.
Ho cercato quindi di cogliere tutto quello che di positivo si poteva e limitare i danni.
Largo quindi ai panorami e tutta la gara fatta praticamente di passo fino al km 24. Poi sul piano in ciclabile mi sono sfogato correndo anche bene sebbene il fastidio al ginocchio fosse sempre presente.


Una di quelle code che non sono insopportabili





Mucche spaesate occupano il nostro sentiero
 Tempo finale poco al di sotto delle 5 ore che la dice tutta sulla mia gara tenendo conto che nelle precedenti edizioni ero stato sempre sotto le 4...ma non era quello che contava in questa occasione

1 commento:

mjaVale ha detto...

oh, là! una volta tanto non importa il crono ma il paesaggio e la compagnia...
una gara che, prima o poi, vorrei fare!
ciao :)