Nessuno può sentirsi sicuro di vincere, al momento di partire. Non si può star certi nemmeno di arrivare fino in fondo. La maratona è l'unica gara che si può perdere anche correndo da soli.

Perle di saggezza

Se vuoi correre, corri un miglio. Se vuoi conoscere una nuova
vita, corri la Maratona!


Emil Zatopek (citazione segnalatami da Giovanni Chessa)

Me medesimo in numeri

213 MARATONE corse



PB 2:36'28'' 08.10.2000 GoldMarathon Cesano Boscone (MI)







un centinaio di MEZZE corse



PB 1:13'09'' 01.10.2000 Udine







cinque 6 ORE




PB 73,096 km (Buttrio 2014)







cinque 100 km (4 Passatore)



PB 8:51'28'' giugno 2005 in pista Fagagna (UD)



PB Passatore 9:09' 2004 Firenze-Faenza







una 12 ORE



PB 119,571 km
31-08-2014 Passons (UD)







3000



PB 9'39'' San Vito al Tagliamento (PN)







5000



PB 16'27''







10000



PB 35' 36''







3 VOLTE IRONMAN FINISHER






martedì 10 giugno 2008

International Skyrace Carnia

Mi sono iscritto oggi alla International Skyrace Carnia, solo una volta ho partecipato ad una corsa di questo tipo, fu qualche anno fa alla Transcivetta. Mi piace pensare a questa nuova avventura che mi vedrà impegnato domenica 22 Giugno. Sono quasi 1900 metri di dislivello per poco più di 24 km. Non pretendo alcun risultato da raggiungere solo gustarmi il paesaggio insieme a qualche amico che spero incontrerò lungo il percorso. Di seguito l'altimetria:

4 commenti:

Un po' di mondo ha detto...

Pur essendo toscano i luoghi della skyrace mi sono molto familiari perchè hanno coinciso con 10 anni meravigliosi di ferie in Carnia...

Dopo la gara ti consiglio di rifocillarti con un lauto e gustosissimo pranzo dai miei amici Diego e Antonietta Matiz del Ristorante "Da Otto" a Timau!!!!

Mandi da Firenze!!!!

margantonio ha detto...

Io invece, ci vado per la prima volta da quelle parti e sarà per me anche la prima corsa di queto genere.
ciao

unpodimondo ha detto...

Ciao Antonio,

sono arrivato sul tuo blog tramite il sito di Denise Quintieri (http://www.denisequintieri.blogspot.com/)

Il monumento sul mio post si trova all’ingresso del Centro di Arte Contemporanea “Pecci” di Prato… insieme ad un altro monumento definito simpaticamente “la fetta di melone” (o “fetta di popone” alla Toscana).

Il percorso della Skyrace l'ho fatto (in diverse tappe separate) come percorso di trekking ed è veramente spettacolare... io non sarei in grado di farlo come skyrace...

Mi raccomando, al termine della fatica premiati coi cjalsons, col frico e col semifreddo ai pinoli di Diego e dell'Antonietta.

Ciao

Simone ha detto...

Deve essere sicuramente una gara tutta da godere,
e poi oltre al paesaggio, vista l'altimetria, sara' un allenamento con i controfiocchi

prima o poi me la devo fare anche io qualche skyrace